L’innovazione della proposta formativa di Università della Birra passa anche dal gaming, inserito in alcuni moduli didattici per favorire l’approfondimento dei temi affrontati nelle lezioni frontali in aula.

Abbiamo approfondito il tema con il team di Skills Management e 2+Consulting che ha progettato un “Serious Game” ad hoc per Università della Birra.

Skills Management è una società di consulenza direzionale e formazione manageriale la cui visione è di costruire un futuro in cui le persone abbiano approcci mentali e competenze adeguati per rendere competitive le organizzazioni in cui operano, rafforzandone anche il ruolo sociale.​ La missione è allenare della forma mentis delle persone che devono adattarsi, in modo continuo, ai cambiamenti che la complessità (rivoluzione tecnologica, trasformazioni culturali, modelli di impresa, ecc.) impone alle loro organizzazioni.​ Sono così integrati, in modo sinergico, tecniche e strumenti diversi per analizzare le esigenze delle aziende in un’ottica multidisciplinare di saperi, competenze, esperienze e specializzazioni diverse, secondo una logica di “contaminazione” e di crowdsourcing. 2+Consulting è un laboratorio di innovazione digitale che opera nel settore informatico dal 2006 e si occupa della progettazione, dello sviluppo di piattaforme e di applicazioni web e mobile.

La collaborazione con Skills Management e 2+Consulting ha consentito lo sviluppo di un simulatore dedicato agli operatori dei punti di consumo del canale Ho.Re.Ca. iscritti al corso Gestione Aziendale del punto di consumo – livello base. Il progetto è stato strutturato con l’obiettivo di:

  • rafforzare i concetti fondamentali acquisiti nella fase d’aula sulla struttura del conto economico: significato delle principali voci, come misurare l’equilibrio della gestione con alcuni semplici indicatori di marginalità
  • valutare l’impatto sui risultati delle principali scelte di gestione
  • supportare tali valutazioni/scelte da pillole di conoscenza specifiche
  • stimolare l’interesse per approfondire alcuni temi affrontati in altri corsi proposti dall’Università della Birra

L’output si è tradotto in un “serious game” adottando l’approccio dei “games for change” il cui scopo è quello di favorire e completare i percorsi di approfondimento con una proposta didattica con un chiaro rimando alla dimensione ludica.

Le dinamiche di simulazione soddisfano bisogni psicologici fondamentali: senso di competenza, autonomia, relazionalità; la gamification, attraverso il suo potere di comunicare gli obiettivi e di dare feedback in tempo reale, coinvolge l’utente e favorisce l’apprendimento in modo “easy” delle tematiche affrontate in aula.

Il risultato? Un innovativo progetto di gamification applicata ai processi di gestione aziendale capace di creare un’esperienza efficace e piacevole. Non un gioco fine a se stesso, ma un prodotto in grado di completare, attraverso la simulazione e le dinamiche tipiche del gaming, il comportamento dell’utente e completarne il percorso di apprendimento.