Oggi più che mai serve fare social marketing per rimanere sempre connessi con i propri clienti anche in un periodo di chiusura e di “stiamotuttiacasa”. È opportuno perché a marzo gli utenti sono aumentati del 30% sui social: continuare a comunicare oggi serve a costruire un vantaggio competitivo in termini di visibilità per la ripartenza; la maggiore visibilità sui social funziona con un algoritmo che considera la costante produzione di contenuti validi e coinvolgenti. Ma come si promuove oggi il locale? Ci troviamo in un contesto che è unico e pertanto richiede un approccio nuovo. Il nostro suggerimento è di creare post reali ed autentici, valori che ognuno di noi apprezza ancora di più oggi. La priorità di chi ha un locale è innanzitutto di comunicare con i propri clienti che si è aperti in modalità “consegna a casa”, condividere i piatti che si stanno studiando come novità per l’apertura, le iniziative in materia di pulizia e sanificazione, o semplicemente i saluti dallo staff. Perché siamo fermi ma rimaniamo uniti.  

Patrizia Ponzinibbi, Sales Capabilities Manager